Il “Re nudo” e i suoi fratelli’ di Anselmo Madeddu



Pongo alla vostra attenzione una nuova rubrica del giornale “I video libri termitani”, ovvero una sezione contenente pubblicazioni su Termini Imerese o di autori termitani, che va ad arricchire la già vasta collana editoriale  di Himeralive.it.

Una rassegna voluta sia dalla instancabile direttrice del giornale Laura Cianciolo, sia dall’intraprendente editore Vincenzo Chiara.

“I video libri termitani”, sarà un appuntamento periodico con l’intento di arricchirlo ancor più con altre video-recensioni di saggi, romanzi e componimenti narrativi vari  che prevedibilmente mi andrete a suggerire. Inizialmente offrirò ben 40 video recensioni,  già invero pubblicate su Facebook che per la loro originalità mediatica hanno avuto un notevole successo in termini di visualizzazioni.

Le recensioni video qui pubblicate sono state realizzate nel periodo di “clausura”, per via del Corona virus, e quindi risentono per certi versi del particolare momento temporale, con la conseguenza che risultano evidenti  taluni riferimenti  ai giorni in cui sono state immesse in rete.

Mi aspetta quindi una nuova attività, il “blogger di libri”, sperando di trovare consensi e nuovi lettori interessati alle pubblicazioni riguardanti la nostra città.

E voglio iniziare proponendovi …‘Il “re nudo” e i suoi fratelli’ di Anselmo Madeddu.

Con quest’ultima fatica Madeddu lancia un’ipotesi di grande suggestione: quella che i bronzi di Riace fossero tre e potessero appartenere al famoso gruppo scultoreo del “Re Gelone nudo che depone le armi davanti al popolo” descritto da Eliano, Polieno e Diodoro.

Ma sopratutto che uno dei due bronzi ritrovati, quello denominato B, sia proprio quel Gelone re di Siracusa che sconfisse qui ad Himera i Cartaginesi nella battaglia del 480 a.C.

Buona visione

 





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *