Lutto a Caccamo, il sindaco: “Per i tuoi sogni svaniti, per tutto quello che non sarai più, perdonaci Roberta”



Il comunicato del sindaco di Caccamo, Nicasio Di Cola, dopo i funerali di Roberta

A nome della comunità di Caccamo ringraziamo tutti coloro che hanno partecipato numerosi all’ultimo saluto terreno alla nostra giovane concittadina Roberta.
Alla Procura della Repubblica di Termini Imerese, all’Arma dei Carabinieri, alla Polizia di Stato e al Corpo dei Vigili Urbani di Caccamo esprimiamo viva gratitudine per il lavoro svolto, così come all’Associazione Nazionale Carabinieri e alla Protezione Civile per l’indispensabile collaborazione.


Sincera riconoscenza ai Sindaci che hanno testimoniato con la loro presenza la vicinanza delle loro comunità così come ai rappresentati politici e alle autorità civili e scolastiche presenti.
Profonda gratitudine alla comunità ecclesiale di Caccamo che si è unita intorno all’Arcivescovo Corrado Lorefice e alla sua intensa voce di conforto e speranza.
Alle famiglie Siragusa e Brancato porgiamo l’ammirazione dell’intera comunità caccamese: nell’immenso dolore che vi affligge avete testimoniato con straordinaria dignità i più alti valori umani; incoraggiati dalle limpide parole di Erika costruiremo insieme il destino della nostra comunità.
Agli amici, ai nostri giovani, il nostro sostegno per ricordare uniti la vita gioiosa della loro Roberta.
Saremo Roberta, giorno dopo giorno, per renderle giustizia sempre, per testimoniare il suo amore violato. Invocheremo Roberta per essere come lei, “resilienti”, per trovare con lei la forza di superare il male, per proteggere la vita, per amare.
Saremo Roberta affinché non si versi il sangue di un’altra Roberta.
Per i tuoi sogni svaniti, per tutto quello che non sarai più, perdonaci Roberta.





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *