Toccherà Fiumetorto l’elettrodotto sottomarino che collegherà Sicilia, Sardegna e Campania

Il 2 febbraio assemblea virtuale

Condividi questo articolo



Terna (uno dei principali operatori europei di reti per la trasmissione dell’energia) ha indetto un incontro a distanza con i cittadini nell’ambito del piano di informazione e consultazione concernente una grande opera infrastrutturale che prevede la  realizzazione a Termini Imerese di una stazione di conversione. Infatti, Terna è responsabile del servizio di dispacciamento nel sistema elettrico nazionale.

In pratica, il progetto prevede la collocazione di un cavo sottomarino in corrente continua, che unirà la Sicilia con la Sardegna e con la penisola italiana. il collegamento sarà lungo complessivamente 950 km e avrà la potenza di 1000 MW. Il progetto complessivo prevede due tratte: la EST dalla Sicilia alla penisola e la OVEST dalla Sicilia alla Sardegna. La tratta EST è lunga 480 km, unisce l’approdo di Fiumetorto nel comune di Termini Imerese a Torre Tuscia Magazzeno presso Battipaglia in Campania.

Le opzioni di localizzazione della stazione di conversione sono state individuate: due all’interno dell’agglomerato industriale in prossimità del punto di approdo. La terza possibilità è in un’area contigua all’esistente stazione elettrica di contrada Caracoli.

L’approdo dei cavi marini, precisa Terna, sarà realizzato con una tecnica di trivellazione rettilinea che evita scavi a cielo aperto sulle spiagge. Dall’approdo di Fiumetorto i cavi interrati invisibili attraverseranno la zona industriale. La stazione di conversione serve, appunto, a convertire la corrente da continua in alternata.

L’incontro avrà luogo martedì 2 febbraio 2021, alle ore 17,00, collegandosi a

https://www.terna.it/it/progetti-territorio/progetti-incontri-territorio/Tyrrhenian-link

Sarà possibile dialogare direttamente con le persone di Terna, ricevere informazioni e dare suggerimenti.





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *