Caccamo sotto choc: la comunità piange Roberta Siragusa



Una tragedia ha colpito la comunità caccamese. Il corpo di Roberta Siragusa, giovane di 17 anni, è stato ritrovato senza vita, in parte carbonizzato in burrone, in zona Monte San Calogero, nella contrada Monte Rotondo, a Caccamo. Le prime indagini condotte dai carabinieri della compagnia di Termini Imerese si starebbero concentrando sulle dichiarazioni del fidanzato, un diciannovenne di Caccamo che questa mattina, intorno alle ore 9,30, si è presentato in caserma con il padre e un avvocato. Il giovane ha condotto i carabinieri fino al burrone.

Sul posto sono ancora al lavoro i vigili del fuoco e i carabinieri della Sezione Investigazioni Scientifiche di Palermo. Nelle prossime ore il giovane caccamese sarà sentito dal PM di Termini Imerese e si potrà far luce sulla triste vicenda.

I due ragazzi erano conosciuti nel piccolo borgo medievale, era due giovani innamorati,  come si può leggere dai loro post su Facebook, la comunità è incredula e sconvolta per il tragico evento. 





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *