Petralia Soprana: il sindaco riapre le scuole ma rimane l’allerta



Da lunedì 25 gennaio ritorna la didattica in presenza. Il sindaco Pietro Macaluso ha firmato la nuova ordinanza che prevede la riapertura della scuola dell’infanzia, la primaria e il primo anno della scuola secondaria di primo grado. L’attività in presenza si svolgerà solo nelle ore antimeridiane e senza l’utilizzo della mensa scolastica che rimarrà sospesa.

La scelta del primo cittadino è legata al calo dei positivi (attualmente sono 18) ed anche al risultato dello screening che si è tenuto giovedì lo scorso che ha fatto registrare zero positivi su un campione di 202 tamponi eseguiti.

La nuova ordinanza, oltre all’apertura delle scuole, conferma la sospensione del mercato settimanale del venerdì e il divieto di ingresso sul territorio comunale agli ambulanti provenienti da altri Comuni fino 31 gennaio 2021. Ribadisce ai titolari di attività commerciali e artigianali l’obbligo di rispettare e far rispettare alla propria clientela le norme previste per limitare il diffondersi del contagio da Coronavirus.
Le regole dettate dal primo cittadino integrano quelle scritte nell’ordinanza n. 10 emessa dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e pubblicata oggi.

“Con la speranza di registrare sempre meno casi – afferma il sindaco Pietro Macaluso – abbiamo deciso di riaprire le scuole per riportare alla quasi normalità i bambini che sono i più penalizzati dalla didattica a distanza. Conto sulla maturità di tutti i cittadini e auspico una maggiore attenzione nell’uso corretto della mascherina, nel mantenere il distanziamento sociale ed evitare assembramenti. Con questi piccoli gesti potremmo piano piano tornare tutti alla normalità.”





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *