Al via screening ad alunni e docenti di scuole elementari e medie, anche a Termini Imerese



Avviate le operazioni di screening per alunni e docenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado in vista del possibile (quanto improbabile, ndr) ritorno a scuola di lunedì, 18 gennaio.  E’ quanto prevede l’ordinanza del presidente della Regione Siciliana (n. 5 dell’8 gennaio) che ha l’obiettivo di monitorare l’andamento della diffusione del contagio da Covid-19 e, in base alle risultanze, valutare l’opportunità di ripristinare la didattica in presenza.

Da oggi e fino al 17 gennaio, i direttori delle Asp provinciali, in accordo con i sindaci dei Comuni, individueranno le sedi opportune in cui eseguire i tamponi. In particolare, nei drive saranno previsti dei percorsi preferenziali per alunni e docenti.  I risultati del monitoraggio saranno poi trasmessi al Dipartimento regionale per le attività sanitarie e osservatorio epidemiologico.

“Esprimo soddisfazione – sottolinea l’assessore regionale all’Istruzione e Formazione, Roberto Lagalla – per l’alto livello di collaborazione con l’assessorato alla Salute, che consente una speciale attenzione verso i temi della sorveglianza sanitaria del personale scolastico e degli studenti, anche in vista della ripresa della didattica in presenza appena passata la fase critica della pandemia”. 

Per gli alunni dell’istituto comprensivo “Tisia d’Imera” lo screening è in programma per il prossimo 23 gennaio nel largo Mercato Ittico di Termini Imerese. Adesioni entro il 19 gennaio, per tutte le info consultare il sito della Tisia d’Imera.





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *