Emergenza Coronavirus Cerda, nuova ordinanza del sindaco: chiusi mercatino, scuole, ville e cimitero



A seguito della notizia dei 60 casi di positività al Covid a Cerda (clicca qui per vedere cosa è successo), il sindaco Salvatore Geraci ha emesso una nuova ordinanza con le misure di contrasto e di contenimento del diffondersi del COVID 19 – Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica.

L’ordinanza del sindaco Geraci 

– La chiusura al pubblico degli uffici comunali, con la quale si mantiene la doverosa comunicazione a mezzo dei recapiti telefonici del personale e dei rispettivi indirizzi di posta elettronica.

– La predisposizione di modalità alternative che garantiscano l’espletamento delle urgenze limitando al minimo indispensabile il contatto con l’utenza, privilegiando, nella gestione delle suindicate urgenze, le modalità telematiche. Agli uffici che erogano i servizi essenziali, di limitare l’attività agli atti urgenti e indifferibili.

– La limitazione del rilascio delle Carte Identità Elettronica (CIE) solamente ai casi di comprovata urgenza e previo appuntamento telefonico.

– Di limitare la ricezione dei documenti all’Ufficio Protocollo alle sole modalità telematiche o mediante il servizio postale;

– La chiusura di tutte le piazze del Comune, alfine di evitare l’assembramento e lo stazionamento delle persone, è consentito solo l’accesso per poter usufruire dei servizi erogati agli esercizi commerciali e produttivi che esercitano la propria attività all’interno di detti luoghi, nonché per l’accesso agli uffici pubblici;

– E’ vietato l’assembramento e lo stazionamento lungo tutto la via Roma, resta consentita la circolazione per l’accesso a tutti i servizi erogati agli esercizi commerciali e produttivi che esercitano la propria attività nella via Roma, nonché per l’accesso agli uffici pubblici;

– La chiusura della scuola per l’infanzia;

– Il divieto d’’ingresso nel territorio comunale ai venditori ambulanti al dettaglio provenienti da altri Comuni;

– La chiusura del mercato quindicinale;

–  La chiusura del Cimitero Comunale;

–  Le cerimonie funebri sono consentite con l’esclusiva partecipazione di congiunti e, comunque, fino ad un massimo di trenta persone, è vietata la formazione di assembramenti o cortei di accompagnamento al trasporto del feretro;

– La chiusura della Villa Comunale e del Parco Giochi e di tutte le aree attrezzate per il gioco dei bambini;

– 𝗱𝗶 𝗱𝗮𝗿𝗲 𝗮𝘁𝘁𝗼 𝗰𝗵𝗲 𝗹𝗲 𝗱𝗶𝘀𝗽𝗼𝘀𝗶𝘇𝗶𝗼𝗻𝗶 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗮 𝗽𝗿𝗲𝘀𝗲𝗻𝘁𝗲 𝗼𝗿𝗱𝗶𝗻𝗮𝗻𝘇𝗮, 𝘀𝗮𝗹𝘃𝗼 𝘂𝗹𝘁𝗲𝗿𝗶𝗼𝗿𝗲 𝗽𝗿𝗼𝗿𝗼𝗴𝗮, 𝗽𝗿𝗼𝗱𝘂𝗰𝗼𝗻𝗼 𝗲𝗳𝗳𝗲𝘁𝘁𝗶 𝗳𝗶𝗻𝗼 𝗮𝗹 𝟯𝟭 𝗴𝗲𝗻𝗻𝗮𝗶𝗼 𝟮𝟬𝟮𝟭.

Dalla Residenza Municipale, 11 gennaio 2021.

http://www.comune.cerda.pa.it/

Il Sindaco Salvatore Geraci 





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *