Archeoclub d’Italia Himera dice NO ai depositi di rifiuti radioattivi in Sicilia



 La sede Archeoclub d’Italia Himera di Termini Imerese con una nota fa sapere che si opporrà fermamente alla realizzazione del progetto che prevede la realizzazione di depositi di rifiuti radioattivi italiani in Sicilia. 

La nota

A seguito delle notizie sulle possibili zone di deposito di scorie nucleari, la sede Archeoclub d’Italia Himera di Termini Imerese esprime il suo totale dissenso.
La realizzazione del deposito, infatti, intaccherebbe delle aree importanti dell’isola, che spiccano per la bellezza paesaggistica e le risorse culturali. Una terra ricca di bellezza e di storia, non può e non deve assolutamente diventare una discarica di rifiuti nucleari.
Pertanto, come associazione Archeoclub d’Italia Himera chiediamo fortemente di firmare la petizione nella quale si chiede al Presidente della Regione Nello Musumeci di ascoltare la voce della collettività.  (Per firmare la petizione clicca qui). 

Inoltre, cogliamo l’occasione di chiedere a tutte le sedi Archeoclub d’Italia e a tutte le associazioni culturali e sociali, di unirci per combattere pacificamente questa battaglia contro l’inquinamento della nostra terra.
La Sicilia, purtroppo, è una terra martoriata su tanti fronti, ma non dovremmo mai dimenticare la sua importanza a livello storico.  Una terra colma di bellezza, centro delle più grandi battaglie del passato, custode di opere d’arte e di antichi borghi, di tradizioni e di talenti.  
L’associazione Archeoclub d’Italia ha come scopo la tutela, la promozione e la valorizzazione dei Beni Culturali, Ambientali e Artistici. Pertanto come sede Archeoclub d’Italia Himera ci opponiamo con fermezza alla possibilità di trasformare la nostra terra in un deposito di scorie nucleari!





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *