Bagheria celebra i 30 anni dell’Oscar a Nuovo cinema Paradiso



Sono trascorsi 30 anni dal trionfo nella notte degli Oscar per Peppuccio Tornatore e il suo “Nuovo cinema Paradiso”.

A Bagheria, per celebrare la ricorrenza in Municipio, con il patrocinio dell’assessorato regionale ai Beni culturali e dell’Identità siciliana ed il coordinamento dell’assessorato comunale ai Beni Culturali e Spettacolo diretto da Maurizio Lo Galbo, hanno deciso di farsi promotori di un evento on line, che verrà trasmesso il 28 dicembre, alle 21,30, sui canali social del Comune di Bagheria grazie alla produzione e collaborazione di Quintosol Production s.r.l. e Loredana Caltagirone e Giuseppe Sorce.

L’evento celebrativo on line  si svolgerà tra Villa Cattolica, sede del museo Guttuso e villa Butera.
Parteciperanno: il sindaco Filippo Maria Tripoli, l’assessore Maurizio Lo Galbo, il pianista Giovanni Moncada, il presidente del Rotary club di Bagheria Giorgio Castelli e chiuderà la manifestazione on line il saluto del regista Giuseppe Tornatore alla sua città che continua a dimostrargli grandissimo affetto.

«“Nuovo Cinema Paradiso” è un film che conquista ancora oggi nuove generazioni di spettatori» –  ha detto il sindaco di Bagheria Filippo Maria Tripoli – «non potevamo non celebrare, seppure con un evento on line un nostro grande concittadino ed un suo prestigioso premio che sentiamo anche un po’ nostro».

«Desidero ringraziare: Quinto Sol, la Regione Siciliana, Loredana Caltagirone, Giuseppe Sorce, il Rotary club per questo sforzo organizzativo» – ha dichiarato l’assessore Maurizio Lo Galbo – «ma prima di tutto voglio ringraziare Giuseppe Tornatore, un grande bagherese, un signore del Cinema Italiano, che ha fatto emozionare milioni di cittadini in tutto il mondo con una pellicola che resterà nella storia del Cinema».

“Nuovo Cinema Paradiso” vinse anche a Cannes, dove nel 1989 conquistò l’ambito Gran Premio Speciale della Giuria, presieduta quell’anno da Wim Wenders, per poi arrivare il 26 marzo del 1990, sul palco del Kodak Theatre dove Jack Lemmon e l’attrice russa Natalya Negoda annunciarono che il film vincitore dell’ambita statuetta per la categoria film straniero era proprio “Nuovo Cinema Paradiso”.
Sul palco a ritirare l’Oscar salirà l’emozionatissimo regista, per i bagheresi, Peppuccio Tornatore, accompagnato dal produttore Franco Cristaldi. Un successo, forse anche inatteso, per un’opera che, a distanza di più di trent’anni, suscita ancora tanto interesse ed emozione.





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *