Coronavirus Termini Imerese, la segnalazione: “Sono asitomatico, sto bene, ma non arriva l’esito del tampone”

Condividi questo articolo




Dallo scorso 19 novembre  attendo l’esito del tampone per il Coronavirus. Non ho sintomi, ma sono costretto a restare a casa in quarantena, perché non mi comunicano i risultati – racconta il termitano Carlo Iuculano, risultato positivo al Covid lo scorso 9 novembre -. Mi avevano comunicato che sarebbero arrivati entro 48 ore. Invece è passata una settimana, vivo da solo con mia figlia di 11 anni, ho finito anche le scorte alimentari e non posso uscire per fare la spesa, perché altrimenti rischio pure una denuncia”.

Il termitano, dopo avere seguito la cura come da protocollo, ha effettuato un successivo tampone lo scorso 19 novembre, ora dice di stare bene ma da allora non ha più ricevuto notizie. 

“Come si può lasciare una persona, con una minore, senza una risposta per tutto questo tempo? – aggiunge ancora Carlo Iuculano –. Ci sentiamo abbandonati dalle istituzioni, nessuno ci da notizie certe, a questo punto visto che nessuno risponde ai numeri dedicati dovrò sporgere denuncia. Lancio un disperato appello all’Asp, ai medici, al sindaco Terranova, affinchè si informino per sapere l’esito del mio tampone, siamo chiusi a casa da troppo tempo, la bambina non può nemmeno tornare a scuola, siamo esseri umani, non numeri”.

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *