Guardia di Finanza: sequestrati oltre 70milia articoli in provincia di Palermo

Condividi questo articolo






I finanzieri della compagnia di Partinico, nel corso dell’intensificazione dell’attività di controllo economico del territorio disposta dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Palermo e finalizzata a verificare il rispetto delle norme sulla sicurezza dei prodotti e sulla tutela dei marchi registrati, hanno sequestrato 70.705 articoli non a norma posti in vendita all’interno di un’attività commerciale ubicata nell’immediata periferia cittadina e gestita da soggetti di etnia cinese, da poco attiva .

In particolare i militari operanti, nel corso dell’ispezione all’interno dei locali commerciali,hanno rinvenuto, sugli scaffali espositori destinati alla vendita, migliaia di articoli per la casa, materiale di cancelleria, bigiotteria e prodotti di vario genere non alimentare, risultati privi del marchio CE e/o sprovvisti delle indicazioni minime in lingua italiana previste dalla norma quali, ad esempio, le informazioni relative ai materiali utilizzati per la composizione, alle istruzioni, alle eventuali precauzioni ovvero alla destinazione d’uso utili ai fini della corretta fruizione e della sicurezza del prodotto.

Il rappresentante legale della società – W.Y. cl. ’80– è stato segnalato all’autorità preposta (Camera di Commercio) per l’irrogazione della sanzione amministrativa per la fattispecie prevista dal Codice del Consumo (D. Lgs. 206/2005), punita con lasanzione amministrativa che può arrivare fino a 25.823 euro.

L’attività testimonia l’impegno profuso dalla Guardia di Finanza quale polizia economico – finanziaria a forte vocazione sociale a contrasto dell’economia illegale e per la tutela dei consumatori.











Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *