Operazione Guardia di Finanza: scoperti 15 lavoratori in nero in quattro ristoranti

Condividi questo articolo

L’attività di controllo del territorio è stata svolta dalle Fiamme Gialle e dai Carabinieri nell’ambito dei servizi di ordine pubblico

Condividi questo articolo






Nell’ambito dei controlli finalizzati al contenimento della diffusione del virus Covid 19, la tenenza della Guardia di Finanza di Carini ha individuato quindici lavoratori in nero, di cui uno percettore di reddito di cittadinanza, pressoquattro ristoranti siti sul lungomare di isola delle Femmine. L’attività di controllo del territorio è stata svolta dalle Fiamme Gialle e dai Carabinieri della Compagnia di Carini, nell’ambito dei servizi di ordine pubblico coordinati dalla Questura di Palermo, presso stabilimenti balneari ed esercizi di ristorazione di Isola delle Femmine e di Capaci.

Nei confronti dei titolari della attività controllate si procederà alla contestazione delle relative sanzioni amministrative per importi che vanno, per ciascun lavoratore “in nero”, da un minimo di €. 1.800 a un massimo di €. 10.800. Inoltre iFinanzieri, nei giorni a seguire, procederanno ad un controllo più approfondito della documentazione contabile acquisita al fine di riscontrare ulteriori eventuali irregolarità di natura fiscaleL’attività svolta dalle Fiamme Gialle si pone a degli imprenditori che operano nel rispetto delle norme vigenti.  

 










Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *