I carabinieri sgominano una banda di autori di furti

Condividi questo articolo






I carabinieri della compagnia di Misilmeri hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dall’ufficio del Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Palermo nei confronti di tre persone ritenute, a vario titolo, responsabili in concorso, di furto aggravato ed  estorsione.

I destinatati della misura sono, G.D.L. di 23 anni, A.D.L. di 28 anni e M.S. di 27 anni , tutti di Villabate e già noti alle forze dell’ordine.

Le indagini, convenzionalmente denominate “Safe Houses”, dirette dalla Procura della Repubblica di Palermo, hanno consentito di acquisire attraverso le immagini di video sorveglianza, le intercettazioni e i servizi di pedinamento, elementi indiziari nei confronti dei tre indagati per la commissione di furti in appartamento a Villabate; in alcuni casi la refurtiva è stata recuperata e riconsegnata ai legittimi proprietari. Inoltre è stata ricostruita un’estorsione secondo le modalità del cavallo di ritorno nei confronti di un commerciante costretto a pagare per riavere restituita la propria autovettura.

Due dei tre soggetti sono stati destinatari della misura degli arresti domiciliari mentre il terzo dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria








Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *