Domani a Porticello verrà liberata una Caretta caretta

Condividi questo articolo






Una tartaruga di venti chili sarà liberata, sabato 25 luglio, nelle acque del litorale di Porticello.

La Caretta caretta, dopo essere stata recuperata dalla Capitaneria di Porto di Cefalù a fine maggio, è stata curata e riabilitata presso il Centro di referenza nazionale sul benessere, monitoraggio e diagnostica delle malattie delle tartarughe marine dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia “A.Mirri”. La tartaruga aveva ingerito numerose quantità di plastica che è riuscita ad espellere dopo le terapie somministrate dai veterinari del CRETAM dell’Izs Sicilia. La Caretta caretta è stata anche operata per rimuoverle l’amo incastrato nella bocca.

“L’Istituto continua ad impegnarsi per sensibilizzare i cittadini al rispetto dell’ambiente – afferma il commissario straordinario dell’Izs Sicilia Salvatore Seminara – e alla tutela del nostro ecosistema marino. Negli ultimi mesi, l’attività del centro di referenza si è intensificata sempre di più – conclude Seminara – con l’obiettivo di assicurare alle tartarughe un celere recupero e di tornare presto nel loro habitat naturale”.

Prima della liberazione della Caretta caretta, saranno fornite delle linee guide su come prestare soccorso ad una tartaruga in difficoltà e chi contattare per il recupero del cetaceo.











Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *