Rifiuti a Termini Imerese: i consiglieri Fullone e Di Blasi scrivono al commissario straordinario

Condividi questo articolo



I consiglieri comunali del gruppo Fratelli d’Italia di Termini Imerese, Licia Fullone e Giuseppe Di Blasi,  hanno scritto una lettera  al Commissario straordinario, Antonio Lo Presti, per affrontare le problematiche relative al servizio rifiuti in città.

 

La lettera di Fullone e Di Blasi 

Preg.mo Dott.Lo Presti,
in qualità di consiglieri comunali del Gruppo di Fratelli d’Italia, sentiamo l’obbligo di metterla a conoscenza delle numerose segnalazioni che i nostri concittadini ci hanno rivolto in merito ai frequenti disservizi registrati nella raccolta dei rifiuti.

Da ultimo, nella giornata di ieri 16 Luglio 2020, non è stato effettuato il ritiro “Porta a Porta” della frazione organica, senza avvertire preventivamente i cittadini.
Questo ha comportato che i mastelli e i sacchetti contenenti l’umido sono rimasti per tutta la giornata in strada, sui marciapiedi e davanti le abitazioni, sotto il caldo sole d’estate, in balia di animali randagi. Inutile descrivere i notevoli disagi che questa situazione ha creato.
Ciò che più ci interessa sottolineare è il fatto che i cittadini non siano stati preventivamente informati dalla ditta responsabile del servizio attraverso canali ufficiali.
Infatti, siamo certi che, se ci si fosse premurati di avvertire la cittadinanza, ancora una volta i cittadini avrebbero collaborato, evitando di esporre i rifiuti.

Negli ultimi mesi sono stati chiesti ai cittadini grandi sacrifici e massima collaborazione nella gestione della raccolta dei rifiuti, costringendoli più di una volta a cambiare, dall’oggi al domani, modalità e orari di conferimento e minacciandoli spesso di sanzione.
Il riferimento è al posizionamento degli “ecopunti fissi” per i residenti nelle contrade e delle “campane stradali” per il conferimento del vetro, che non è stato preceduto da una adeguata informazione.
Peraltro, nel merito, ci sentiamo di esprime fin d’ora il nostro totale disappunto per la scelta di sostituire il ritiro “porta a porta” del vetro con una modalità di conferimento troppo onerosa per i cittadini.

Ad oggi, riteniamo che la fattiva collaborazione dei nostri concittadini non sia stata ripagata dalla puntualità nel servizio di raccolta, anche a causa della mancanza di una informazione completa ed efficace, tale da raggiungere tutti i cittadini e non solo quelli avvezzi all’uso dei social.
Riteniamo che l’Amministrazione commissariale debba pretendere dalla ditta maggiore puntualità nel servizio e una migliore campagna di comunicazione, anche attraverso mezzi che potremmo definire tradizionali, ma non per questo non efficaci, come la bandizzazione per le strade.

In mancanza di una precisa e puntuale informazione, il servizio rifiuti è destinato a peggiorare, inficiando la possibilità di raggiungere gli obiettivi di percentuale di raccolta differenziata fissati dalla normativa e, conseguentemente, la possibilità di diminuire i costi del servizio a carico dei cittadini.

Siamo certi codesta spettabile Amministrazione terrà nella dovuta considerazione le nostre osservazioni e, in attesa di un cortese celere riscontro, cogliamo l’occasione per porgere distinti saluti.

Licia Fullone
Giuseppe Di Blasi






1 thought on “Rifiuti a Termini Imerese: i consiglieri Fullone e Di Blasi scrivono al commissario straordinario

  1. I cittadini si difendono da soli. Se volete esser credibili togliete alla Dusty la raccolta dei rifiuti. Troppo impegnativa per i cittadini. Perche’ non dite pure che la tassa dei rifiuti e’ alta?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *