Ospedale Cervello, Giaconia e Maraventano: “Necessario riattivare tutti i reparti”

Condividi questo articolo

Questa mattina, mercoledì 1 luglio, il consigliere comunale di Palermo, Massimo Giaconia del gruppo “Avanti Insieme” ed il presidente della sesta circoscrizione, Michele Maraventano, hanno inviato una nota all’assessore Regionale alla Salute e ai direttori dell’ospedale Cervello

Condividi questo articolo



Questa mattina, mercoledì 1 luglio, il consigliere comunale di Palermo, Massimo Giaconia del gruppo “Avanti Insieme” ed il presidente della sesta circoscrizione, Michele Maraventano, hanno inviato una nota all’assessore Regionale alla Salute e ai direttori dell’ospedale Cervello con la quale chiedono, anche a nome di tutti coloro che necessitano di cure ed assistenza medica, di riattivare il prima possibile i reparti dell’ospedale ancora interdetti agli utenti o sottoutilizzati.

“Sfuggono le ragioni del protrarsi all’interno dell’ospedale di tale situazione di emergenza, tanti pazienti con problemi di vitale importanza necessitano di assistenza e cure mediche, mentre si assiste al progressivo ritorno alla normalità, pur nel rispetto di alcune limitazioni relative all’opportuno distanziamento interpersonale e alla protezione individuale, delle consuete attività della vita lavorativa e sociale”, affermano Giaconia e Maraventano.

Della richiesta è stata data notizia al presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci e al sindaco di Palermo nella qualità di presidente dell’ANCI Sicilia.






Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *