Termini Imerese: celebrato il primo matrimonio dopo la pandemia da Covid-19

Condividi questo articolo

Celebrato il primo matrimonio post pandemia covid-19 a Termini Imerse. Nel pomeriggio del 20 giugno Valeria Crispo e Salvatore Migliorisi si sono uniti in matrimonio presso la sede storica comunale.
Una cerimonia semplice con tutte le restrizioni dovute al dpcm, ma non per questo meno gioiosa

Condividi questo articolo



Celebrato il primo matrimonio post pandemia covid-19 a Termini Imerese. Nel pomeriggio del 20 giugno scorso Valeria Crispo e Salvatore Migliorisi si sono uniti in matrimonio presso la sede storica comunale.
Una cerimonia semplice con tutte le restrizioni dovute al dpcm, ma non per questo meno gioiosa.

Pochi invitati, nessun lancio di riso, pochi abbracci, ma sicuramente il trionfo dell’amore sopra ogni cosa.
Un momento di speranza, spensieratezza e felicità, dopo un periodo ricco di incertezze e paure.
Questo matrimonio significa che davvero è possibile ripartire, rispettando le regole, ma non perdendo mai la speranza e la voglia di realizzare i propri sogni.
Un sogno, quello di questa coppia, che sabato scorso è sfociato in una bellissima realtà.

La celebrazione

È stata una celebrazione semplice e diversa da quelle che ognuno di noi è abituato a vivere: i volti coperti dalle mascherine, l’ingresso scaglionato, l’igienizzazione delle mani e il distanziamento sociale. Si tratta di norme e abitudini che ormai fanno parte della quotidianità di ogni individuo. 

Sono stati pochi i parenti che hanno potuto assistere alla celebrazione che si è tenuta all’interno della “Cammara Picta” -Vincenzo La Barbera, dove seduti distanziati hanno atteso l’arrivo degli sposi:
Valeria, arrivata accompagnata dal padre e Salvatore dalla madre.
Seduti tutti ad un metro di distanza il celebrante, Ignazio Vivirito, ha permesso di togliere le mascherine ed eseguito il rito civile, tra la commozione degli sposi e dei pochi presenti. 
La firma di Salvatore e Valeria, susseguita da quella delle testimoni Barbara Crispo e Mariangela Balsamo ha segnato il coronamento del loro amore, e non solo.
Non è stato semplice, infatti, per gli sposi vivere i mesi appena trascorsi.  Il covid-19, lockdown, la pandemia: la paura di non riuscire a realizzare il loro sogno d’amore era tanta. Quelle firme, quel momento, ha racchiuso, dunque, delle sensazioni ancor più forti.
Successivamente è avvenuto lo scambio degli anelli, durante il quale marito e moglie si sono promessi amore eterno. 

Con questa fede io ti sposo e prometto di esserti fedele sempre, finchè morte non ci separi.

I festeggiamenti

I matrimoni sono caratterizzati da una serie di momenti tradizionale: i balli, il lancio del bouquet e della giarrettiera, gli abbracci con i parenti e amici e tanto, tanto altro.
Tutti questi momenti, però per chi ha scelto di coronare il proprio sogno in questo periodo storico, non si sono potuti attuare. 
In sala si è tenuto il distanziamento tra nuclei familiari differenti e si sono seguite tutte le norme predisposte dal dpcm.
Nonostante questo, però era possibile vedere la gioia di ogni invitato da sotto la mascherina e l’emozione del direttore di sala quando, dopo tanti mesi, ha rivisto la sua sala pronta per festeggiare il matrimonio di Salvatore e Valeria.

Il rito della sabbia

Dopo la prassi e quando tutti gli invitati si sono seduti al proprio posto è avvenuto il tradizionale ingresso degli sposi. Successivamente al loro ingresso, gli sposi hanno celebrato al cospetto di tutti gli invitati, anche quelli che non hanno potuto assistere alla cerimonia in comune, il rito della sabbia.

Il rito della sabbia è una celebrazione romantica e suggestiva dall’origine antichissima. Il rito rappresenta la congiunzione di due vite in una sola, l’unione di due anime, l’inizio di un percorso insieme che durerà tutta la vita.

Salvatore e Valeria, tutto ebbe inizio tre anni fa, quando il destino decise di unire le strade della vostra vita, facendovi incontrare e successivamente innamorare.  
La vostra storia d’amore inizialmente non ebbe un inizio semplice e come ogni fiaba che si rispetti, il vostro amore inizialmente è stato contrastato da una serie di situazioni. Le fiabe, però, hanno sempre un lieto fine ed anche nella vostra, da oggi, potremmo leggere:” Salvatore e Valeria si unirono in matrimonio circondati dalla gioia dei parenti e degli amici più cari e vissero per sempre felici e contenti”. 
Questi contenitori con la sabbia colorata simboleggiano il vostro percorso di vita, la vostra unicità e tutto ciò che vi ha modellato come persone. Questo grande vaso è la vostra vita futura, la sabbia che verserete sarà la vostra unione. L ‘unione delle vostre famiglie e di voi come individui. Come questi granelli di sabbia oggi si uniscono in questo disegno, cosi le vostre vite ora si sono unite e hanno formato una famiglia.
Versate ora i singoli colori che vi rappresentano e formate i/ basamento del vostro matrimonio.

Con il rito civile e con il rito della sabbia questa coppia, nonostante tutte le difficoltà riscontrate a causa della pandemia, si è unita in matrimonio. 
Augurandogli tutta la felicità che meritano, speriamo che siano d’esempio per tutte le coppie che in questi mesi hanno riscontrato molte difficoltà.
Da un testo di Marco Mengoni: “l’amore vince e vincerà”, sempre. 

Le foto

IMG-20200621-WA0074

Immagine 2 di 14






Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *