Commozione e affetto: così Trabia ricorda ‘Enzù’, amico di tutti

Condividi questo articolo






L’uomo è scomparso lo scorso 11 giugno, tanti i messaggi sui social.

Affetto, stima e commozione. Sono questi i sentimenti che in questi giorni hanno animato la comunità di Trabia e San Nicola, verso la prematura scomparsa di Vincenzo Marino, conosciuto da tutti come “Enzù”. L’uomo, che avrebbe compiuto 43 anni tra qualche giorno, è morto lo scorso 11 giugno.

Grande è stata la passione per il calcio che lo ha accompagnato per tutta la vita, fino alla fine. Ma oltre allo sport c’era tanto altro: una persona sensibile, educata, rispettosa, che molti – dagli adulti ai ragazzini – avevano imparato a conoscere ed apprezzare giorno per giorno.

Era una persona buona e umile“, scrive qualcuno su Facebook. “Mi mancheranno i nostri discorsi a parlare di calcio, di quando tu giocavi nel Messina” ricorda un altro amico di Enzo. “Notizie che non vorresti mai sentire. Ciao Enzo. Sei andato in un mondo migliore di questo. Che il buon Dio abbia cura di te. A presto amico mio. Ti voglio bene” è il messaggio di un altro ragazzo trabiese.

I funerali dell’uomo sono stati celebrati lo scorso 12 giugno, ma il ricordo di quello che per tutta Trabia e San Nicola è stato “Enzù” è destinato a perdurare nel tempo.

 









Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *