Tentato omicidio: i carabinieri arrestano aggressore palermitano

Condividi questo articolo

I carabinieri della compagnia San Lorenzo, hanno tratto in arresto con l’accusa di tentato omicidio, R.m., 28enne palermitano disoccupato

Condividi questo articolo



I carabinieri della compagnia San Lorenzo, hanno tratto in arresto con l’accusa di tentato omicidio, R.m., 28enne palermitano disoccupato, già noto alle forze dell’ordine.
Nel pomeriggio di ieri, in via Evangelista di Blasi, al culmine di una lite scoppiata per futili motivi, è stato ferito con tre fendenti inferti con un coltello, lungo oltre 30 cm , S.s., 23enne palermitano disoccupato.

I militari, giunti immediatamente sulla scena del crimine, hanno ricostruito quanto accaduto in quei momenti concitati e hanno recuperato, con il contributo dei Vigili del fuoco, l’arma del delitto nonché gli indumenti usati dall’aggressore che questi aveva cercato di occultare tra la vegetazione di un’area vicina.

L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale Lorusso-Pagliarelli in attesa dell’udienza di convalida. Sono in corso le indagini biologiche da parte dei Carabinieri della Sezione Investigazioni Scientifiche del Reparto Operativo di Palermo.

Cancella

Su disposizione della Procura di Termini Imerese i carabinieri della compagnia di Bagheria hanno arrestato tre persone, accusate dell’omicidio di Angela Maria Corona, la donna trovata senza vita in un burrone tra Casteldaccia e Bagheria la settimana scorsa. Gli uomini, secondo una prima ricostruzione, sarebbero i responsabili morali e materiali dell’omicidio della donna… 

Cancella

Su disposizione della Procura di Termini Imerese i carabinieri della compagnia di Bagheria hanno arrestato tre persone, accusate dell’omicidio di Angela Maria Corona, la donna trovata senza vita in un burrone tra Casteldaccia e Bagheria la settimana scorsa. Gli uomini, secondo una prima ricostruzione, sarebbero i responsabili morali e materiali dell’omicidio della donna… 





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *