L’assassino della donna uccisa in appartamento confessa: “Mi aveva rubato 50 euro”

Condividi questo articolo

Ha confessato l’assassino della donna di 39 anni uccisa qualche giorno fa a Lentini

Condividi questo articolo



Ha confessato l’assassino della donna di 39 anni uccisa qualche giorno fa a Lentini (clicca qui per vedere cosa è successo).

Un femminicidio che ha dell’incredibile sia  per l’età dell’assassino, Antonino Zocco, pensionato di 82 anni, sia per la causa che avrebbe scatenato la furia omicida dell’anziano, il presunto furto di una banconota da 50 euro.
La vittima è una donna di 39 anni, Giuseppina Ponte, che non aveva alcuna relazione con il suo assassino ma al quale aveva chiesto ospitalità a causa delle sue precarie condizioni economiche. Il delitto è avvenuto nell’abitazione dell’anziano, in via Sicilia, dove i due vivevano insieme da qualche giorno.
Adesso vanno avanti le indagini e l’appartamento è stato messo sotto sequestro.

La donna sarebbe stata uccisa con una pistola calibro 6.35 che l’uomo deteneva in casa e ha sparato due colpi al torace.