Colpisce la fidanzata con un collo di bottiglia, fermato dai carabinieri

Condividi questo articolo






La stazione carabinieri di Palermo Piazza Marina ha dato esecuzione ad un decreto di fermo di indiziato di delitto emesso dalla Procura della Repubblica di Palermo nei confronti di un trentenne italiano.
L’Autorità giudiziaria palermitana, sulla base degli elementi indiziari raccolti dai Carabinieri della stazione di Piazza Marina, ha ritenuto sussistere gravi indizi di colpevolezza nei confronti del fermato in ordine al reato di tentato omicidio aggravato: in particolare, all’esito di una lite scaturita per motivi in corso di accertamento, avrebbe colpito ripetutamente la fidanzata brasiliana 26enne, anche al volto ed al capo, procurandole un profondo taglio al collo servendosi di un coccio di bottiglia in vetro.
La donna per le ferite riportate è tuttora ricoverata presso un nosocomio cittadino in prognosi riservata, mentre il fermato è stato associato alla casa circondariale Pagliarelli.










Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *