Strisce blu a Termini Imerese: il dissenso di padre Leonardo Caputo

Condividi questo articolo

A seguito della notizia della riattivazione dei parcheggi a pagamento a Termini Imerese (clicca qui per leggere il comunicato del commissario straordinario), padre Leonardo Caputo ha così commentato la questione Strisce Blu

Condividi questo articolo

A seguito della notizia della riattivazione dei parcheggi a pagamento a Termini Imerese (clicca qui per leggere il comunicato del commissario straordinario), padre Leonardo Caputo ha così commentato la questione Strisce Blu.

Il commento di padre Leonardo Caputo

“Si comunica alla Cittadinanza che, essendo entrati nella “fase 2”, quindi in un contesto di graduale ripresa di tutte le attività lavorative e commerciali, dal 1 giugno saranno riattivati i parcheggi sulle strisce blu.”*

Così ci informa il Comune di Termini Imerese.

Giusto!

Lo ringraziamo per aver sospeso in questi mesi la sosta delle strisce blu e in una ripresa graduale è giusto riattivarle.

Ma dopo che i primi di agosto del 2019 sono state presentate più di 1000 firme per la rimozione delle strisce blu nell’intera via Card. Salvatore Pappalardo – ovvero davanti l’ospedale S. Cimino e la parrocchia SS. Salvatore – mi chiedo se c’è anche qui da aspettare qualche gradualità per toglierle.

Dopo che diversi consiglieri comunali hanno pressato insieme a me il precedente Commissario Straordinario Di Fazio, che alla fine ha capito che piazzarle in questa via (nell’intera via) non è stato un colpo di genio, cosa bisogna aspettare ancora?

Dopo che a dicembre 2019 mi è stato comunicato che a gennaio 2020 le avrebbero tolte e da gennaio mi hanno rimandato a febbraio (e il rimbalzo di mese in mese si è fermato a motivo della pandemia), quanto dobbiamo aspettare ancora?

Forse dobbiamo aspettare le prossime elezioni comunali per vederle magicamente tolte?

Riflessioni di un parroco che ha visto dal proprio balcone gente entrare di corsa in ospedale e trovarsi all’uscita una multa per sosta non pagata.

Riflessioni di un parroco con un pennello e un barattolo di vernice bianca in mano…





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *