Tragedia in caserma: un carabiniere di 29 anni si toglie la vita

Condividi questo articolo

A ritrovare il corpo senza di vita sono stati i colleghi

Condividi questo articolo



Tragedia a Campobello di Licata dove un carabiniere di 29 anni si è tolto la vita. Il maresciallo era di origini pugliesi ed era molto conosciuto nel comune di Campobello di Licata, stimato da tutti i colleghi, dagli amministratori locali e dai cittadini. Il carabiniere si è tolto la vita con la pistola d’ordinanza  nel bagno della caserma. A ritrovare il corpo senza di vita sono stati i colleghi. Inutili i soccorsi.

«Esprimiamo tutto il nostro cordoglio per la tragedia che si è consumata all’interno della locale Stazione dei Carabinieri – si legge in una nota dell’amministrazione comunale di Campobello di Licata -. La drammatica decisione del giovane Maresciallo ci lascia attoniti, e in rispettoso, addolorato silenzio. L’intera comunità campobellese esprime le proprie condoglianze e partecipa al dolore dei familiari, dei colleghi, e di tutta l’Arma dei Carabinieri».





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *