Finanziaria, Gargano (Uilca Sicilia): “Occorre dare lavoro e credito ai giovani velocemente”

Condividi questo articolo

“Occorrerà dare lavoro e credito ai giovani velocemente e senza consentire che gli stessi restino imbrigliati nei ritardi della burocrazia, perché i giovani sono il vero motore di ogni economia e la base di ripartenza ineludibile”, afferma Giuseppe Gargano, segretario regionale Uilca Sicilia.

Condividi questo articolo






Come Uilca Sicilia non possiamo non evidenziare che l’attuazione di quanto previsto sarà possibile soltanto se sarà contestualmente invertito il trend distruttivo del credito in Sicilia messo in atto dalle banche negli ultimi anni attraverso la desertificazione degli sportelli bancari, da noi più volte denunciata, che sta peraltro provocando una drammatica recrudescenza dell’usura, e se gli interventi a supporto delle famiglie e delle piccole e medie imprese oltre ad essere concreti saranno accompagnati dalla snellezza e dalla fluidità dei processi di accesso al credito, in discontinuità con il passato“, ad affermarlo Giuseppe Gargano, segretario regionale Uilca Sicilia.

Occorrerà che le banche e gli enti regionali che possono erogare credito guardino oltre il profitto di breve periodo, che siano presenti e disponibili in tutti i Comuni siciliani, e che siano capaci di finanziare e valorizzare le realtà produttive che da sempre sono una peculiarità della Sicilia, il turismo, la pesca, l’agricoltura, l’artigianato, le attività che propongono i nostri prodotti ed i percorsi enogastronomici regionali“, aggiunge Gargano.

Occorrerà dare lavoro e credito ai giovani velocemente e senza consentire che gli stessi restino imbrigliati nei ritardi della burocrazia, perché i giovani sono il vero motore di ogni economia e la base di ripartenza ineludibile, così come saranno indispensabili chiarezza e velocità per non disperdere posti di lavoro e competenze a partire da Riscossione Sicilia“, spiega ancora il segretario regionale Uilca.

Nel nostro ambito – conclude Giuseppe Gargano –  per le categorie dei bancari, degli assicurativi, e per Riscossione Sicilia non faremo sconti a nessuno“.









Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *