Covid-19, i consiglieri di “Alcara nel cuore” chiedono la tutela economica dei commercianti e le risorse per le mascherine

Condividi questo articolo

Visti gli attuali riflessi economico-sociali che si stanno registrando a seguito dell’emergenza dovuta alla diffusione del Covid-19, nei giorni scorsi sono state presentate dai consiglieri comunali di minoranza Nicola Vaneria, Nunziatina Oriti e Mariella Angela Parrino, del Gruppo Consiliare di Minoranza “Alcara nel Cuore”, due mozioni consiliari che saranno discusse nel prossimo consiglio comunale.

Condividi questo articolo





Visti gli attuali riflessi economico-sociali che si stanno registrando a seguito dell’emergenza dovuta alla diffusione del Covid-19, nei giorni scorsi sono state presentate dai consiglieri comunali di minoranza Nicola Vaneria, Nunziatina Oriti e Mariella Angela Parrino, del Gruppo Consiliare di Minoranza “Alcara nel Cuore”, due mozioni consiliari che saranno discusse nel prossimo consiglio comunale.

La prima mozione, datata 25 aprile 2020, ha come oggetto la “Tutela economica delle attività commerciali, professionali, imprenditoriali e artigianali presenti nel territorio comunale di Alcara li Fusi” e  scaturisce dalle considerazioni  che ormai, da tempo, le porte di negozi, bar e ristoranti, nonché di altre attività professionali, imprenditoriali e artigianali sono chiuse e, considerato che il perdurare della situazione attuale non certamente potrà concludersi entro un breve periodo temporale, poiché dipendente dallo stato d’emergenza in atto, propongono, mediante l’approvazione della presente mozione, di:

Impegnare l’Amministrazione Comunale di Alcara li Fusi a mettere in atto tutti i provvedimenti amministrativi necessari per intraprendere delle misure di tutela economica per le attività commerciali, professionali, imprenditoriali e artigianali interessate dalle misure previste dai vigenti D.P.C.M. emanati a seguito dell’emergenza Coronavirus, finalizzate ad uno sgravio fiscale, tra cui: lo sconto del pagamento della Tari (tassa sui rifiuti) per un periodo di almeno tre mesi nonché la sospensione, per quanti interessati, della tassa di occupazione suolo pubblico per tutto l’anno corrente.

La seconda mozione, presentata in data 27 aprile 2020, prevede l’assegnazione di risorse utili per l’acquisto di mascherine da distribuire a diverse categorie di cittadini residenti nel Comune di Alcara li Fusi.

In particolare, preso atto che i vigenti D.P.C.M., ai fini del contenimento del contagio, prevedono il mantenimento delle distanze interpersonali e il continuo utilizzo delle mascherine individuali anche nella successiva fase della ripartenza e considerato che diverse categorie sociali di persone avranno un’esposizione economica anche per l’acquisto, per un certo periodo di tempo, di mascherine di protezione individuale, con la presente mozione, se approvata dal consiglio comunale, si propone di:

Impegnare l’Amministrazione Comunale di Alcara li Fusi a mettere in atto tutti i provvedimenti amministrativi necessari per l’istituzione, nel redigendo bilancio di previsione, di un capitolo con assegnazione di risorse per l’acquisto di mascherine idonee da distribuire a over 65, immunodepressi, personale del locale Gruppo Comunale di Protezione Civile, famiglie che versano in situazioni di difficoltà economiche a seguito del Covid-19, dipendenti pubblici del comune e quanti della popolazione svolgono servizio di volontariato per l’assistenza dei soggetti più a rischio.








Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *