Nelle Madonie “I Metrica” lanciano una cover dedicata a chi è in quarantena

Condividi questo articolo






I Metrica, lontani ma vicini.

Un pezzo di vicinanza e di solidarietà, un omaggio a tutti i fans e gli amici. Una Cover a distanza in quarantena di Alpenglow dei Nightwish! Così scrivono sulla loro pagina: “Questo pezzo possiamo considerarlo portatore di un fortissimo messaggio di speranza: torneremo a “vagare per la prateria sconfinata, a scrivere una storia infinita”. Poi informa un componente del gruppo, Fausto Terrana:” [rumbletalk-chat hash=”insert here your chat hash”]. Domani esce il nuovo album/opera magna dei Nightwish “Human. :||: Nature.” : quale miglior modo per festeggiare!💪🏻🎼😉Questa volta ho affrontato il pezzo non da tastierista, come faccio di solito, ma soprattutto da violinista, cercando di curare un arrangiamento che fosse quanto più rispettoso della parte orchestrale, ma anche che presentasse il violino non solo come parte dell’orchestra, ma anche come parte integrante della band. WE WERE HERE”!🎼🔥🎻

Chi sono i Metrica?

 

 

La biografia del gruppo 

I Metrica si formano a Locati – Bompietro (PA) nell’Ottobre 2013, quando Mario Richiusa (Batteria) e Marco Bellina (Chitarra e Voce) decidono di dare vita ad una band che fonde sonorità Hard Rock e Glam Metal. Poco dopo si aggiungono Riccardo Giunta (Basso) e Amanda Gennuso (Voce). La line-up viene completata con l’ingresso di Enrico Giunta (Chitarra). Il nome del gruppo, coniato da Riccardo, prende spunto dalla struttura ritmica dei componimenti poetici e musicali. La band inizia da subito a lavorare a cover ed inediti, principalmente composti da Marco e Riccardo, e nell’Aprile 2014 viene registrata e prodotta dall’Associazione musicale Astracantha la prima demo Tra il corpo e la mente, che inizia a dare visibilità alla band. Dopo una serie di esibizioni live la band decide di girare il primo videoclip del singolo “Tra il corpo e la mente”, uscito nel Marzo 2015.
È nel Luglio 2015 che la band dà una svolta al proprio percorso dirigendosi verso un sound più “Symphonic”: con l’occasione della particolare esibizione “Mirrorspect”, i Metrica coinvolgono Fausto Terrana (Tastiere) come turnista per il Live. La settimana successiva Enrico lascia la band per motivi personali e Fausto entra invece a farne parte definitivamente.
Trovando una nuova identità Symphonic Metal, i Metrica iniziano a lavorare a cover del gruppo finlandese Nightwish ed a nuovi inediti, alla cui realizzazione si aggiunge l’inventiva di Fausto per le parti orchestrali. Dopo svariati live in diverse parti della Sicilia, nel luglio 2016 Amanda lascia improvvisamente la band che, ritrovandosi senza cantante, recluta Antonella Vienna alla Voce.
I Metrica partecipano a vari contest e registrano la loro prima cover “Ghost love score” dei Nightwish, ma poco dopo anche Antonella abbandona la band, lasciando un vuoto che deve necessariamente essere colmato al più presto.
È nell’Ottobre 2016 che si ha l’ingresso della nuova frontwoman dei Metrica: Serena Leta, estimatrice dei Nightwish da anni che presenta una spiccata propensione verso il Symphonic Metal. Con il suo arrivo la band non smette di lavorare alle cover e registra la celeberrima “Ever Dream” dei Nightwish, ma al contempo si dedica maggiormente alla produzione inedita dei singoli “Blood in my mind” e “ Catene Fredde”, di cui rilascia anche i videoclip musicali. Nel Giugno 2017 i Metrica entrano nell’innovativo Dark Label Studio per la registrazione del nuovo inedito “Seven Mirrors”.

 

 

 

 

 

 

 









Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *