Annullata la toccante processione della “Cunnutta” a Montemaggiore Belsito

Condividi questo articolo






A seguito della quarantena e del rigoroso distanziamento sociale, imposto dal governo nazionale per fronteggiare il grave contagio dal coronavirus, molti eventi religiosi sono stati annullati.
Come da tradizione, a Montemaggiore Belsito il Venerdì Santo tutta la comunità dei fedeli, in assoluta devozione, partecipa alla processione della “Cunnutta”.

L’evento religioso si svolge lungo le vie del paese, con il feretro di Gesù seguito dalla Madonna portata in spalla dalle “Circoline”, donne vestite di nero, mentre solo ragazzi scapoli, vestiti anch’essi di nero, portano il corpo martoriato di Gesù, accompagnati da antichi e commoventi canti, magistralmente suonati dalla banda musicale.

Dopo aver percorso le diverse vie del paese, la Madonna con Gesù vengono fatti fermare presso la via Roma, dove per tradizione il parroco, con una piccola omelia, unisce spiritualmente i fedeli montemaggioresi a una silenziosa riflessione sulla parola di Dio.

Tutto si conclude con l’entrata del feretro di Gesù adagiato su un candido lenzuolo bianco seguito da Maria e deposto ai piedi del presbiterio, con i fedeli che in devoto silenzio baciano Maria e il Gesù morto, cala così il buio e si aspetta la Santa Pasqua. Il popolo di Montemaggiore Belsito, rimane unito nella fede come comunità cristiana.

Giuseppe Mesi










Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *