Morto in Liguria un uomo di orgini caccamesi, vittima del Coronavirus

Condividi questo articolo






È morto in Liguria un uomo di origini caccamesi, 78 anni, vittima del Coronavirus. La notizia è stata resa nota dal  sindaco di Borghetto Santo Spirito, Giancarlo Canepa, città di residenza dell’uomo. Sul fatto non trapelano altre notizie, l’uomo soffriva di altre patologie, il Covid 19, secondo prime informazione potrebbe essere stato una delle cause che lo hanno portato alla morte. 

A nome mio personale e di tutta l’amministrazione porgo le più sentite condoglianze alla famiglia Muriella per la perdita del caro Giovanni – ha affermato Giancarlo Canepa, sindaco di Borghetto Santo Spirito dove risiedeva la vittima di origine caccamese  -. È il momento di unirci tutti insieme in un ideale abbraccio con le famiglia. Il miglior modo per rispettare il loro dolore è quello di attenersi tassativamente alle regole che ci sono state imposte, lasciando da parte incoscienza e egoismi personali per evitare che un domani siano altri a piangere per le nostre leggerezze“.

AGGIORNAMENTO ALLE ORE 21,40: Da parte sua il sindaco di Caccamo, Nicasio Di Cola, ha precisato che a Caccamo non vi sono casi di contagio da Conavid 19. La redazione tiene a sottolineare, infatti, che nell’articolo si cita la morte di un uomo di origini caccamesi, ma che il decesso non è avvenuto nel comune di Caccamo bensì in un comune della Liguria.








Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *