Condanna definitiva a nove anni per l’ex catechista termitano pedofilo

Condividi questo articolo






La Corte di Cassazione ha dichiarato inammissibile il ricorso  contro la sentenza della terza sezione della Corte di Appello di Palermo, presieduta da Antonio Napoli che, con il rito abbreviato che prevede lo sconto di un terzo della pena, aveva condannato il catechista termitano Benedetto Salemi, 47 anni, a nove anni e otto mesi di reclusione ed al risarcimento dei danni ad una delle ragazzine di 11 anni a cui faceva il doposcuola. Adesso la condanna è definitiva. Tre sono le vittime accertate che nel corso del processo hanno avuto il coraggio di raccontare le violenze sessuali subite. 

 

 

 










Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *