Bufale sui social su Coronavirus, Orlando denuncia alla Polizia Postale: “Non diffondere notizie infondate”

Condividi questo articolo






Dopo aver appreso della diffusione su WhatsApp di un audio di una presunta dipendente dell’ospedale Cervello circa le condizioni di lavoro nella struttura e circa le condizioni di salute della turista bergamasca lì ricoverata, il sindaco ha segnalato il caso alla Polizia Postale.

“Assistiamo oltre ai “lucidi” tentativi di sciacallaggio da parte di chi aumenta il prezzo di beni particolarmente richiesti in queste ore, anche a comportamenti imbecilli, ugualmente se non più gravi, di mitomani o esibizionisti che alimentano la disinformazione e con essa un clima di isteria e paura.
Mi auguro che vengano identificati e perseguiti per il danno che stanno creando in queste ore.
Mi auguro che tutti collaborino nel non diffondere e bloccare queste “catene” di disinformazione e confido nei media professionali perché contribuiscano a dare informazioni corrette e verificate”.











Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *