Meteo di Carnevale:Termini Imerese baciata dal sole alta pressione in rinforzo, velature in transito

Condividi questo articolo






Anticiclone in rinforzo fino ad inizio settimana, rapida perturbazione e brusco calo termico tra 26 e 27 febbraio

Condizioni di stabilità e bel tempo interesseranno senza soluzione di continuità le regioni meridionali italiane fino ai primi giorni della prossima settimana sotto l’egida dell’anticiclone. Faranno eccezione solo locali banchi di nubi basse in Campania e lungo il versante tirrenico della Calabria, specie nottetempo e al mattino, per effetto di infiltrazioni d’aria umida e molto mite dai quadranti sudoccidentali. Le temperature andranno incontro ad un deciso rialzo, specie in montagna e sulla fascia ionica, attestandosi temporaneamente su valori tipicamente primaverili: tra lunedì e martedì le massime raggiungeranno picchi di 21-23°C su Sibaritide, Crotonese, Catanzarese, Locride, Catanese e Siracusano. Brusca variazione del tempo tra mercoledì 26 e giovedì 27, quando una pronunciata ondulazione del flusso atlantico sul Mediterraneo, seguita dall’afflusso di correnti fredde dal Nord Europa, ripristinerà condizioni tipicamente invernali: una rapida perturbazione darà la stura a piogge e brevi rovesci temporaleschi dapprima in Campania, poi in Calabria tirrenica, infine sull’area dello Stretto di Messina e sui rilievi settentrionali della Sicilia, in un contesto termico in marcata diminuzione.

SABATO: un nuovo aumento della pressione e del geopotenziale a partire da Ovest determina condizioni di generale stabilità atmosferica sulle regioni meridionali. Da segnalare solo qualche modesto addensamento nuvoloso a carattere sparso lungo il versante tirrenico e il transito di velature nella prima parte della giornata dapprima in Campania, poi in Calabria e sulla Sicilia settentrionale. Temperature massime in ulteriore aumento, venti in prevalenza settentrionali, anche moderati sull’area ionica. Mari poco mossi o mossi; fino a molto mosso lo Ionio.

DOMENICA: un cuneo anticiclonico si consolida sui settori centro-occidentali del Mediterraneo, determinando una domenica all’insegna della stabilità atmosferica al Sud Italia. Da segnalare la formazione di locali banchi di nubi basse lungo il versante tirrenico di Calabria e Campania e occasionalmente sull’area dello Stretto per l’afflusso di correnti umide dai quadranti occidentali; ampio soleggiamento altrove con solo qualche velatura in transito. Temperature in generale rialzo; massime miti, specie su Crotonese, Catanzarese e Sicilia ionica, ivi con locali punte di 17-20°C. Venti moderati di Libeccio in Campania, Ponente in Calabria, prevalentemente settentrionali in Sicilia con locali rinforzi sul Messinese. Mari: Tirreno poco mosso, Canale di Sicilia mosso, Ionio fino a molto mosso a largo.

Per il meteo interattivo visita:








Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *