La termitana Maria Terranova, tra i nuovi facilitatori eletti dal M5S



Tre delle nuove figure di riferimento elette ieri all’interno del Movimento 5 Stelle – provengono dal gruppo parlamentare all’Ars.

Si tratta dei deputati regionali Antonio De Luca (facilitatore per le relazioni interne) e Roberta Schillaci (facilitatrice per le relazioni esterne), insieme a Maria Terranova (facilitatrice per formazione e coinvolgimento), collaboratrice del deputato questore a Palazzo dei Normanni, Salvo Siragusa.

Ai tre nuovi facilitatori – spiega il capogruppo Giorgio Pasqua – va il nostro compiacimento insieme agli auguri di un proficuo e sinergico lavoro. Siamo certi che questo impegno farà bene al Movimento e che i facilitatori sapranno rendere funzionale la struttura, migliorare l’assetto politico e curare al meglio le relazioni sul territorio. I nostri complimenti e gli auguri di buon lavoro vanno naturalmente anche a tutti gli altri facilitatori neo eletti in Sicilia”.

La portavoce al consiglio comunale di Termini Imerese Maria Terranova dichiara così in un post su facebook: “Il Movimento 5 Stelle ha ultimato la fase di riorganizzazione scegliendo i facilitatori regionali e, con immensa gioia, vi comunico che sono tra questi. Ringrazio di cuore tutti coloro che hanno riposto in me la loro incondizionata fiducia. Adesso è il momento di mettersi al lavoro,con dedizione e grande determinazione, nella consapevolezza che, svolgere con serietà e preparazione il proprio ruolo è, e resta, il miglior viatico per ricostruire un rapporto di fiducia tra cittadini e politica. Il percorso sarà lungo e complesso ma, insieme, ne sono certa, raggiungeremo grandi risultati! Un augurio a tutti i neo eletti facilitatori! Adesso al lavoro!!!

Il portavoce termitano all’ARS Luigi Sunseri dichiara così in un post su facebook:Ai colleghi, e a chi me lo ha chiesto, non ho nascosto i miei dubbi sulla “struttura” dei facilitatori regionali. In tanti mi avete scritto, provando a convincermi a dare la mia disponibilità (e questo mi ha reso molto felice), ma ho scelto di non mettermi in gioco perché il ruolo da deputato regionale mi impegna a fondo. Lo vivo appieno, quotidianamente e, credetemi, ho davvero poco tempo libero, quasi nulla. Tra i lavori in assemblea (la commissione bilancio è molto impegnativa) e il territorio non riuscirei a trovare il tempo da dedicare ad altro. Preferisco continuare a svolgere esclusivamente il mio compito di portavoce. Con la speranza di non tradire mai il mandato e la fiducia che mi sono stati concessi. Invidio la forza dei colleghi che invece hanno scelto di esserci e per questo auguro un buon lavoro ai neo facilitatori regionali! Certo che faranno il possibile e che, con il loro impegno, proveranno a farmi ricredere. Concedetemi un particolare appunto (di gioia) per il ritorno in campo dell’amico Federico (ex Sindaco di Ragusa)





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *