La termitana Maria Terranova, tra i nuovi facilitatori eletti dal M5S

Condividi questo articolo

Tre delle nuove figure di riferimento elette ieri all’interno del Movimento 5 Stelle – provengono dal gruppo parlamentare all’Ars.

Si tratta dei deputati regionali Antonio De Luca (facilitatore per le relazioni interne) e Roberta Schillaci (facilitatrice per le relazioni esterne), insieme a Maria Terranova (facilitatrice per formazione e coinvolgimento), collaboratrice del deputato questore a Palazzo dei Normanni, Salvo Siragusa.

Ai tre nuovi facilitatori – spiega il capogruppo Giorgio Pasqua – va il nostro compiacimento insieme agli auguri di un proficuo e sinergico lavoro. Siamo certi che questo impegno farà bene al Movimento e che i facilitatori sapranno rendere funzionale la struttura, migliorare l’assetto politico e curare al meglio le relazioni sul territorio. I nostri complimenti e gli auguri di buon lavoro vanno naturalmente anche a tutti gli altri facilitatori neo eletti in Sicilia”.

La portavoce al consiglio comunale di Termini Imerese Maria Terranova dichiara così in un post su facebook: “Il Movimento 5 Stelle ha ultimato la fase di riorganizzazione scegliendo i facilitatori regionali e, con immensa gioia, vi comunico che sono tra questi. Ringrazio di cuore tutti coloro che hanno riposto in me la loro incondizionata fiducia. Adesso è il momento di mettersi al lavoro,con dedizione e grande determinazione, nella consapevolezza che, svolgere con serietà e preparazione il proprio ruolo è, e resta, il miglior viatico per ricostruire un rapporto di fiducia tra cittadini e politica. Il percorso sarà lungo e complesso ma, insieme, ne sono certa, raggiungeremo grandi risultati! Un augurio a tutti i neo eletti facilitatori! Adesso al lavoro!!!

Il portavoce termitano all’ARS Luigi Sunseri dichiara così in un post su facebook:Ai colleghi, e a chi me lo ha chiesto, non ho nascosto i miei dubbi sulla “struttura” dei facilitatori regionali. In tanti mi avete scritto, provando a convincermi a dare la mia disponibilità (e questo mi ha reso molto felice), ma ho scelto di non mettermi in gioco perché il ruolo da deputato regionale mi impegna a fondo. Lo vivo appieno, quotidianamente e, credetemi, ho davvero poco tempo libero, quasi nulla. Tra i lavori in assemblea (la commissione bilancio è molto impegnativa) e il territorio non riuscirei a trovare il tempo da dedicare ad altro. Preferisco continuare a svolgere esclusivamente il mio compito di portavoce. Con la speranza di non tradire mai il mandato e la fiducia che mi sono stati concessi. Invidio la forza dei colleghi che invece hanno scelto di esserci e per questo auguro un buon lavoro ai neo facilitatori regionali! Certo che faranno il possibile e che, con il loro impegno, proveranno a farmi ricredere. Concedetemi un particolare appunto (di gioia) per il ritorno in campo dell’amico Federico (ex Sindaco di Ragusa)





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *