Razzi su Baghdad vicino all’ambasciata Usa

epa08111198 A handout screengrab grab taken from a video released by Iranian state TV (IRIB) shows rockets lunched from Iran against the US military base in Ein-al Asad in Iraq, 08 January 2020. According to Iranian state TV, on 08 January 2020, Iran's Revolutionary Guard Crops (IRGC) launched a series of rockets targeting Ain al-Assad air base located in al-Anbar, one of the bases hosting US military troops in Iraq. The attack comes days after the Top Iranian General Qasem Soleimani, head of the IRGC's Quds force, was killed by a US drone strike in Baghdad. EPA/IRIB HANDOUT HANDOUT EDITORIAL USE ONLY/NO SALES

Condividi questo articolo



Due razzi sono caduti sulla Green Zone di Baghdad, dove hanno sede diverse ambasciate tra cui quella americana. L’attacco è avvenuto quasi 24 ore dopo che Teheran ha lanciato missili nelle basi irachene che ospitano forze di coalizione americane, in risposta all’uccisione da parte degli Stati Uniti di Qasem Soleimani.

Si tratta di razzi Katyusha che non avrebbero provocato vittime. Sono caduti vicino all’ambasciata americana, dalla quale si sono alzate le sirene.  Reuters sul proprio sito riporta che uno dei razzi sarebbe caduto a 100 metri dall’ambasciata.

LEGGI ANCHE:

Iran: 15 missili colpiscono le basi Usa in Iraq

“Nostradamus“ profezie per il 2020, ecco cosa riportano le centurie

Iran: precipita aereo dopo il decollo, 176 morti

 





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *