Whatsapp smette di funzionare su alcuni dispositivi iOS, Android e WindowsPhone

Condividi questo articolo



Dopo BlackBerry, la chat di Facebook smetterà di funzionare su tutti i dispositivi con il sistema operativo di Microsoft

Per alcuni di noi il 31 dicembre sarà l’ultimo giorno per usare Whatsapp.

L’app di proprietà di Facebook smetterà infatti di funzionare su alcuni dispositivi, quelli che hanno i sistemi operativi più vecchi. I primi a perdere la preziosa chat saranno i dispositivi Windows Phone e Windows Mobile.

Dopotutto sono già stati abbandonati anche dalla casa madre: i telefoni dell’azienda di Redmond infatti non possono più scaricare app dallo Store ufficiale e non ricevono più aggiornamenti.

Nel caso di iOS e Android invece c’è ancora qualche mese per chiacchierare scrivendo. La data di morte infatti è fissata per il primo febbraio 2020 quando Whatsapp abbandonerà iOS 8, il sistema operativo uscito nel 2014 insieme all’iPhone 6, e Android 2.3.7, ultima versione del cosiddetto Gingerbread uscito nel 2010.

Così, insomma, tanti altri telefoni si aggiungeranno alla vittima più nota di WhatsApp, quel BlackBerry che aveva fatto furore in passato ed è stato abbandonato lo scorso anno.

 
Fonte:Corriere.it





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *