IACP Palermo dirigenti indagati per peculato

Condividi questo articolo






La Guardia di finanza di Palermo ha eseguito un decreto di sequestro preventivo emesso d’urgenza dalla Procura nei confronti dell’ex direttore generale dell’Istituto autonomo case popolari Salvatore Giangrande e dell’ex dirigente del settore tecnico Ernesto Butticè: entrambi sono indagati per peculato.

I due, tra il 2010 ed il 2015, avrebbero percepito indennità di risultato senza l’attuazione del “Ciclo di gestione della performance”, sistema di monitoraggio previsto dalla “riforma Brunetta” per il miglioramento degli standard qualitativi ed economici dei servizi.

    A Giangrande sono stati sequestrati 186.305 euro, a Butticè, 103.414. Il provvedimento scaturisce da un’indagine, iniziata nel 2017, che riguarda il riconoscimento indebito con un sistema “a pioggia” a dirigenti dello Iacp di indennità varie (di posizione organizzativa, di risultato, di produttività collettiva), che aveva già portato alla denuncia di sette persone tra cui Giangrande e Butticè, accusati, in concorso, di abuso d’ufficio.








Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *