Morto il sindacalista Cgil Franco Gioia

Condividi questo articolo






Il sindacalista della Cgil Franco Gioia, 68 anni, è morto questa notte a Sciara, in provincia di Palermo. Ex presidente del Comitato provinciale Inps e, poi, del comitato regionale dello stesso istituto, Gioia è stato un punto di riferimento fin dai primi anni ’70 delle battaglie dei braccianti nella provincia di Palermo. In passato è stato anche presidente regionale dell’Inca Cgil Sicilia.

Amico di Francesca Serio, madre di Salvatore Carnevale, ucciso dalla mafia a Sciara il 16 maggio 1955, Gioia è stato custode delle lotte dei contadini per la terra in Sicilia. Ha conservato per anni tanti documenti storici e ha voluto sempre ricordare quelle battaglie per la libertà e la giustizia. Si è sempre battuto affinché Sciara, piccolo centro palermitano, ricordasse il sacrificio di Cardinale.

Antonio Matasso, presidente della Fondazione socialista antimafia “Carmelo Battaglia”, dice: “Fra i tanti compagni socialisti attivi nel sindacato, Franco è stato tra quelli che ho frequentato maggiormente e da cui ho appreso di più. Ha voluto tantissimo l’istituzione del Premio antimafia intitolato a Salvatore Carnevale e si è battuto tanto, insieme alla Fondazione “Carmelo Battaglia”, perché il ricordo del compagno Carnevale restasse vivo, a Sciara come a Galati Mamertino, paese natale di Turiddu.

Tutta la comunità dei socialisti siciliani, in cui Franco è stato attivo fino alla fine, è profondamente addolorata, conscia di aver perso un compagno di cui tutti apprezzavano le qualità umane e politiche. I funerali si terranno il 28 dicembre a Sciara.

Fonte:(ANSA).











Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *