Approvazione bilancio a Termini Imerese, Anna Chiara: “Basta con i falsi proclami e con i salvatori della patria”

Il consigliere Anna Chiara

Condividi questo articolo






Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa del consigliere Anna Chiara a margine dell’approvazione del bilancio 2019 a Termini Imerese. 

La nota del consigliere Chiara 

Ho votato il bilancio 2019 e per me è un bel giorno. Dare certezza ai lavoratori precari era un impegno preso nel passato e che oggi si realizza anche grazie al mio voto. Ho comunque l’impressione di avere visto un film diverso da quello che strumentalmente si tenta di mandare in onda. Il risultato centrato è importante ma di fatto abbiamo soltanto “riallineato” il bilancio del comune all’anno in corso. Niente altro! Niente di niente. I numeri del bilancio 2019 confermano chiaramente che non abbiamo corso alcun rischio, non eravamo e non siamo in una situazione di pre-dissesto finanziario. Abbiamo infatti approvato un bilancio che è la fotocopia del bilancio 2015. Ripeto: grosso modo ci sono le stesse entrate e le stesse uscite. In questi anni (dal 2016 al 2019) non c’è stato alcun aumento delle tasse; non c’è stata alcuna significativa riduzione delle spese; non c’è stato alcun trasferimento aggiuntivo da parte del governo nazionale e regionale e nessuna maggiore entrata è arrivata sul fronte della riscossione dei tributi. E quindi … i conti comunali erano in ordine nel 2015 e sono in ordine anche adesso nel 2019. È stato superato il disallineamento temporale che certamente non pochi problemi aveva creato e ci aveva fatto perdere qualche opportunità. Basta con i falsi proclami e con i salvatori della patria (o del comune). Adesso basta con i tecnicismi e spazio alla politica locale ed ai suoi protagonisti. I Termitani non si faranno abbindolare dalle fakenews, sanno bene chi ha veramente a cuore Termini Imerese perché ci è nato e ci vive ogni santo giorno. 









Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *