Donna restituisce portafogli ma viene accusata di furto

Condividi questo articolo






Una donna dopo essersi presentata in questura per restituire un portagli si è ritrovata sotto processo con l’accusa di furto. Il fatto è accaduto a Caltanissetta. Secondo l’accusa la donna avrebbe preso di proposito il portafogli, per la difesa, invece, si è trattato solo di un momento di distrazione.

Il giudice ha sentenziato il «non luogo a precedere».  Questa la sentenza per una donna di quarant’anni accusata di furto con destrezza. La donna imputata, secondo i fatti raccontati, lo ha consegnato il portafogli con ancora il denaro dentro, ben 270 euro, ma senza i documenti della proprietaria. Quelli sarebbero stati imbucati in una cassetta delle lettere in via Don Minzoni.








Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *