Palermo, nuovi tagli sull’assistenza dei disabili, la smentita dell’assessore

Condividi questo articolo



A seguito di molteplici segnalazioni che interesserebbero dei nuovi tagli sull’assistenza ai disabili, l’assessore regionale alla famiglia, Antonio Scavone si è pronunciato a riguardo.

“Non è assolutamente vero che la Regione sospenderà, da gennaio, il servizio igienico sanitario agli studenti disabili siciliani -ha affermato -. Fino a quando il Cga, al quale ci siamo rivolti per avere un parere in merito, non ci darà una risposta continueremo ad assicurare il finanziamento”.

Le preoccupazioni, però non tendono a calmarsi, in quanto resta aperto il tema dell’assistenza personale. La norma nazionale a riguardo, infatti, prevede che tale servizio sia a carico delle scuole, mentre quella regionale che sia in capo alla Regione. Per sciogliere questa matassa, quindi, nei giorni scorsi il dirigente generale del dipartimento della famiglia e delle politiche sociali, Letizia Di Liberti, ha riunito a Palermo i commissari e i dirigenti delle città metropolitane e dei liberi consorzi dei comuni.  Intanto, il governo Musumeci ha deciso di stanziare altri quaranta milioni di euro per l’assistenza ai disabili.

 






Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *