Botteghe artigianali tutte da scoprire… anche sulle Madonie

scritto da:

Redazione



A Polizzi, alle spalle di Piazza Gramsci, proprio su un vicoletto del corso, esattamente sulla sinistra, è possibile fare una bella scoperta invitante e gustosa, soprattutto stuzzichevole alla visita. È normale che tutto ciò che sia cibo attiri, se poi è sfizioso, è un piacere anche per gli occhi, il peccato di gola così diventa più giustificabile e tollerante. E come non esserlo d’altronde. Gandolfo Albanese lavora con dedizione alla macelleria del Padre Domenico purtroppo estinto ma affettuosamente ricordato per la sua gentilezza e garbo . Un’attività nata negli anni ’60 che ha sempre dato molte soddisfazioni. Le doti di Domenico sono state ben ereditate dal figlio che con il suo savoir-faire attira ed accalappia con simpatia i suoi clienti incuriosendoli, viziandoli, consigliandoli al meglio ed interessandoli alla conoscenza esaustiva del suo mondo particolarmente irresistibile a cui non è possibile rifiutare nulla. La soddisfazione più grande per Gandolfo, quella più appagante, è il rispetto verso i suoi clienti ed il loro relativo gradimento verso i suoi prodotti freschi che gli fanno buona pubblicità. Risaputo è infatti, che la sua è diventata una bottega di salumi davvero tosta, proprio come lui. Sì, perché al suo interno si possono ritrovare vasti assortimenti di particolarità siciliane, i gusti locali tra i più introvabili radunati in un unico posto perché lui li colleziona proprio per una vendita assortita e completa. Alcuni sono stati confezionati da lui stesso e tutti si trovano disposti fra i suoi scaffali anche da lui costruiti intrecciando bambù con le canne grezze. Non potevamo che aspettarci ingegno e creatività dal simpatico e divertente Gandolfo, dedito al suo lavoro che svolge con piacere ed entusiasmo, il quale non si limita ed impegna la sola vendita, ma per lui queste sono occasioni nuove, oltretutto sottolinea lui stesso che questo <<è un arricchimento perché la sua attività gli permette di conoscere gente sempre più nuova. Questo è appagante e fa andare avanti sempre con il sorriso e la voglia di fare senza stancarsi>>. – afferma soddisfatto Gandolfo.

Anche a noi di Himeralive.it durante l’intervista nel suo punto vendita, ha fatto assaggiare alcune delle sue particolarità come
capo di collo, lardo di suino nero, salame al pepe e sale, salame al pistacchio, salsiccia con budelli d’agnello, formaggi alle erbe, lombatella, arista alla griglia e salame al finocchio. Una degustazione da re che conferma semplicemente che se si visita Polizzi, una sosta va fatta assolutamente nell’oramai vicoletto che porta a Piazza Gramsci.





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *